Home / didattica / OPERATIVITA’ EOM SP500 #2: Doppio spread speculare simmetrico ATM

OPERATIVITA’ EOM SP500 #2: Doppio spread speculare simmetrico ATM


Esempi di operatività con scenario FLAT bassa volatilità 
Nella scheda precedente si è descritto un possibile modo di fare trading a un mese con una previsione di prezzi del sottostante contenuti in una fascia di oscillazione determinabile da una resistenza e supporto significativi per il breve periodo e con volatilità iniziale bassa. Qui si riporta il caso di un’operatività con doppio spread speculare simmetrico in scenario flat.

1. Doppio spread speculare asimmetrico ATM
Doppio
: significa posizione con apertura simulatanea di un call vertical spread (rialzista, a debito) e di un put vertical spread (ribassista, a debito)
Simmetrico: i due spread sono costruiti con strike identici
ATM: “at the money” il doppio spread è a cavallo del prezzo spot del sottostante (spot = ATM)
Speculare: il pilastro call (cioè “long call” = all comprata) è 10 punti sotto lo spot (quindi è ITM = “in the money”) e la spalla call (cioè “short call” = call venduta) è 10 punti sopra lo spot (quindi è OTM = “out the money”); al contrario lo strike del pilastro put è identico a quello della spalla call (quindi la long put è 10 punti ITM) e la spalla put (short put) ha lo stesso strike del pilastro call (quindi è 10 punti OTM)

Esempio:
Prezzo spot sottostante (mini-future marzo 2019 = ESH9):  2420
Opzioni EOM gennaio 2019
Call spread: +2410 / -2430
Put spread: +2430 / -2410
Esempio:

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è A4-1024x404.jpg

questa posizione genera un costo iniziale di 997$ ma allo stesso tempo assicura matematicamente un incasso a scadenza di 1000$ (equivalenti a 20 punti) ma nella pratica è molto facile sostenere un costo iniziale leggermente superiore a 1000$. Di fatto questa posizione di per sè è assolutamente neutrale in termini di strategia, è totalmente esente da rischi di perdite e di marginazione crescente ma non produce alcun profitto, infatti il diagramma di payoff è piatto.
Di conseguenza il profitto potrà essere generato solo associando a questa struttura delle vendite scoperte.

Commento
Allora perchè aprire questa struttura che inizialmente è del tutto inutile ai fini del trading se l’eventuale profitto deriva esclusivamente dalla vendita allo scoperto che verrà effettutata grosso modo una quindicina di giorni prima della scadenza?
Motivazioni tecniche
– il vertical spread attenua un aumento di marginazione delle scoperte in caso di marcato movimento direzionale
Motivazioni pratiche e psicologiche
– voglio essere a mercato a un mese dalla scadenza senza prendere subito dei rischi con vendite scoperte anche perchè una previsione ad un mese è più aleatoria di quella a 15 gg
– mi tranquillizza sapere che il costo della posizione mi verrà restituito alla scadenza qualora decidessi di non fare vendite allo scoperto (ad es. per impedimenti personali o in caso di forte incremento della volatilità)
– a 15gg dalla scadenza mi sarà più facile capire se vendere allo scoperto solo call o solo put o entrambe (short strangle)
– sarà anche possibile capire meglio se, in caso di forte volatilità del future SP500 che sconsiglia la vendita allo scoperto delle opzioni derivate, si potrà vendere allo scoperto su altro sottostante con scadenza vicino a fine mese e che in quel determinato momento risulta meno volatile (es. opzioni mensili su future bond o future valutario)

Esempio con associazione di short strangle (call 2620 / put 2100):
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è A-1024x462.jpg
se alla scadenza del 31/1/2019 il prezzo del future fosse compreso fra 2100 e 2620 la posizione avrebbe un guadagno di 23 punti pari a 1150$; in questo caso le scoperte hanno vita residua di 39 giorni e non 15gg come si raccomanda per cui a 15gg dalla scadenza il loro prezzo sarà molto diverso da quello attuale ma giusto per fini didattici questo grafico resta sempre valido qualora entrambe le scoperte – qualunque strike venisse scelto – avessero un prezzo significativamente superiore a zero (ovviamente il potenziale profitto finale potrà essere diverso)

Conclusioni
Le motivazioni psicologiche prevalgono su quelle tecniche per cui questo modo di entrare a mercato è consigliato a chi ha poca esperienza e desidera farsela con rischi contenuti; il fatto di essere a mercato per tutto il mese sollecita la curiosità del trader anche nei primi 15 gg di assoluta neutralità inducendolo ad osservare i movimenti di prezzo delle opzioni in rapporto all’andamento del sottostante e soprattutto ad avere una costante attenzione al mercato per scoprire gli eventuali eventi market mover.

________________________________
Nella prossima scheda verrà descritta l’operatività col doppio spread ITM che presenta caratteristiche operative diverse e ben più interessanti dal punto di vista del trader esperto.
Nelle schede successive si proporrà l’operatività con scenari flat ad alta volatilità e con scenari in trend

(2/segue)

Check Also

GBPUSD luglio/19

SCENARIO DI BREVE La Brexit è stata prorogata al 31 ottobre e alle recenti amministrative …