Home / Analisi mercati / Next generation: euro-fantascienza #22

Next generation: euro-fantascienza #22

Eventi & Mercati – settimana #22 (25 – 29 mag)

Rassegna settimanale intermarket precedente QUI

Little European Union
Finalmente la Commissione UE ha dato un forte segnale di cambiamento. Il recovery fund? ma dài, siamo seri…
E’ cambiato solo lo stile di comunicazione che ora si ispira alla fantascienza anche se di seconda mano visto che la scarsa immaginazione teutonica si è limitata a plagiare il titolo di una serie di Star Trek.
Secondo questa narrazione potremmo ottenere nei prossimi 5 anni (dicasi cinque) finanziamenti per sostenere un Paese – il nostro – che a fine 2020 presenterà un PIL peggiore rispetto alle stime di Bankitalia comunicate venerdì, già riviste al -13% dopo una prima stima al -9%.
Strano che tutti i media abbiano esultato per questo programma che in prima ipotesi non verrà mai approvato in sede di Consiglio europeo il prossimo 19 giugno (vedi l’opposizione di Olanda, Svezia e altri) e se venisse approvato dovrà essere fortemente modificato per compiacere appunto gli oppositori.
Come si chiederebbe ad un appassionato di fantascienza: “ma tu ci credi agli UFO?” a questo punto sembra logico chiedersi anche: “ma tu ci credi ai finanziamenti europei a fondo perduto e ai prestiti senza condizioni (di ulteriore limitazione della nostra residua sovranità nazionale e di imposizione di nuove tasse)?

Little Italy
1. Supponiamo di non credere né agli UFO né alle lusinghe delle donne tedesche che ci controllano e ci condizionano (Von der Leyen e Merkel).
2. Supponiamo anche che da questo stato di depressione economica (con milioni di disoccupati, migliaia di fallimenti, povertà in fortissimo aumento) possiamo limitare i danni solo con una cospicua e immediata immissione di liquidità nei conti di persone in stato di necessità per decurtazione/azzeramento dei propri redditi da lavoro e delle imprese destinate al fallimento per crollo dei fatturati.
3. Supponiamo infine che per avere questi denari immediatamente non è possibile:
– aumentare le tasse
– recuperare l’evasione fiscale
– ricevere finanziamenti dalla UE incondizionati
– stampare moneta alternativa all’euro
– eccedere con l’emissione di debito pubblico

Suggerimento per recuperare denaro vero per sostenere l’economia vera:
1. sospendere SUBITO la contribuzione all’Europa ovviamente con la promessa che rifonderemo tutto il dovuto quando potremo permettercelo; questa sospensione potrebbe essere giustificata in modo semi-serio come “anticipo” di tutti quei miliardi che arriveranno con la Next Generation (cioè che arriveranno con le prossime generazioni di burocrati europei?)
2. accettare SUBITO e SOLO quei prestiti europei che prevedono un tasso di interesse nettamente inferiore a quello dei BTP e con l’unica condizione di restituire il prestito nei tempi pattuiti (quantificabili in decenni) al tasso di interesse convenuto; quindi ben vengano i 35 miliardi del MES da destinare anche solo alla sanità (e qui si dovrebbe aprire un’area di discussione enorme sulle modalità con cui le Regioni potranno e dovranno spendere questi soldi se mai arriveranno, premesso che con la delega costituzionale della sanità pubblica e privata alle Regioni lo Stato ha rinunciato a dotarsi di competenze proprie in materia, vedi ad esempio lo “spessore” tecnico degli ultimi due ministri Grillo e Speranza al cui confronto la Lorenzin sembra un genio)
3. tagliare immediatamente finanziamenti improduttivi e clientelari a quella miriade di istituzioni, associazioni, fondazioni, ecc. che non incrementano l’occupazione o che comunque non contribuiscono alla ripresa economica in altro modo; possibili eccezioni saranno contemplate qualora tali enti già dotati di un proprio organico di lavoratori creerebbero nuova disoccupazione in caso di mancanza di fondi pubblici; per cui con tristezza e rammarico tutti quegli enti ed iniziative pubbliche e private ad esempio quelle di tipo “culturale” che non rispondono a questi requisiti non dovranno più essere a carico dello Stato; quando il nostro PIL tornerà in positivo questi finanziamenti potranno essere ripristinati
4. procedere da subito alla valutazione di tutte le voci di SPESA CORRENTE per individuare altre uscite di cassa inutili o abnormi da tagliare o ridurre adeguandosi ad una “media europea” ancora in un contesto di stato di emergenza (questa volta riguardante l’economia) che potrebbe essere procrastinato fino al 31/1/2021; in particolare dovrebbero essere valutate da una commissione esterna nominata dal Parlamento con “osservatori” europei le spese, retribuzioni e compensi a vario titolo inerenti alla politica centrale, locale e amministrazione pubblica.

Parlare di lotta all’evasione, alla corruzione e al riciclaggio del denaro sporco o criminale al momento è perdere del tempo prezioso e soprattutto è inutile fintanto che politica e magistratura non verranno “bonificate”.
A questo proposito sarebbe utile che si avviasse un iter parlamentare con nomina di Commissione ad hoc per decidere se le figure apicali della politica nazionale e locale nonché magistrati e dirigenti dell’amministrazione pubblica in tutte le sue forme possano aderire ad associazioni segrete o massoniche visto che l’appartenenza a queste implica un giuramento di fedeltà che confligge matematicamente col giuramento istituzionale di fedeltà alla Repubblica, al rispetto della cosa pubblica e all’osservanza dei criteri di onorabilità e competenza per l’incarico ricevuto.

Great America First
Proprio come la voleva lui, il narciso e megalomane POTUS: grandi numeri per l’epidemia di covid e grande ritorno al passato di sano razzismo e proteste violente da violentare:

Intanto Wall Street festeggia lo scampato pericolo di nuove sanzioni alla Cina con un consolidamento degli indici,

con l’indebolimento del dollaro

e con la rottura della resistenza di 34,2 del WTI

mentre il rendimento del t-note decennale resta congelato in una congestione di medio periodo

anche l’oro sente l’effetto di un sentiment favorevole all’azionario ma resta saldamente in lateralizzazione 1680/1800

investimentiprotetti@gmail.com

se questa rassegna può essere di qualche utilità falla conoscere in rete, grazie

 

Check Also

Riallocazione dei ptf: long covid #26

Eventi & Mercati – settimana #26 (22 – 26 giu) Rassegna settimanale intermarket precedente QUI …