Home / Analisi mercati / Aiuto, il tapering! #33

Aiuto, il tapering! #33

Eventi & Mercati – settimana #33 (16 – 20 ago)

Rassegna settimanale intermarket precedente QUI

Il tapering è un cigno nero? No, da tempo era nell’aria e volava alto per cui ha creato una sorta di assuefazione a livello di sentiment fra big trader e investitori con l’idea che parlare di tapering anche al bar in fondo in fondo è un modo di sdrammatizzare un evento indefinito tant’è che il volano della price action ha continuato a girare con ritocchi continui dei massimi storici.
Infatti anche questa settimana – lunedì per la precisione – tutto procedeva secondo copione con nuovo top ma poi gli indici hanno cominciato a scivolare, non tanto per i dati economici inferiori alle stime bensì perchè informazioni cruciali e riservate sono state passate lunedì ad alcuni grossi operatori selezionati anticipando di due giorni la loro pubblicazione urbi et orbi: si trattava dei verbali dell’ultimo FOMC in cui si è messo fine alle chiacchiere da bar.
Ora che il tapering ravvicinato è certezza sembra che un avvoltoio abbia preso il posto del cigno nero e questo non è un buon segno per i supporter della Grande Bolla

Azionario
SP500 future
lunedì scorso aveva raddoppiato dal minimo del 27 marzo 2020 (2174) segnando un top intraday a 4476. Raggiunto questo livello – come fosse un trigger ribassista – ecco che le vendite hanno prevalso subito per prese di profitto, poco insistenti fino ai verbali dell’ultimo FOMC (resi pubblici alle h. 20.00 italiane di mercoledì) ma poi si sono rinforzate dando il via ad un sell off preoccupante con uno storno complessivo del 3% da lunedì a giovedì mattina (italiana). Sul minimo intraday in area 4350 sono intervenuti i Guardiani della Grande Bolla che hanno riversato pesanti ordini di acquisto sul future e opzioni call tanto da creare un’inversione del canale ribassista di brevissimo che si era formato.

Ora abbiamo una debolissima resistenza a 4450 superata la quale è obbligatorio definire area 4500 come psico-soglia e quindi primo target.
Se invece l’avvoltoio iniziasse a volteggiare invece che impigrire nel suo lurido giaciglio e volendo ipotizzare un settembre funesto, occorre tener presente che il future a 4026 è sotto del 10% rispetto al top di lunedì scorso. Probabile che torneremo presto sull’argomento.
Per la cronaca: il fantasmagorico simposio di Jackson Hole foriero di cattive notizie è stato declassato dalla FED a semplice blog senza discussioni; la scusa è il covid che ha ripreso a nutrirsi di Homo poco sapiens americanensis

Il tapering non è altro che la riduzione degli attuali acquisti di titoli ($120 milardi/mese) da parte della FED con conseguente stretta all’immissione di liquidità nel sistema finanziario, rafforzamento del dollaro (facendo uno sforzo di fantasia consideriamo il dollaro come una materia prima fondamentale visto che è sempre valuta di riserva: meno ce n’è e più costa) e probabilissimo rialzo dei rendimenti nominali dei bond (venendo a mancare una quota di acquisti di un compratore primario qual è la FED ci sarà maggior offerta di titoli sul mercato secondario, i prezzi caleranno e i rendimenti saliranno).
E questo scenario è la logica conseguenza di quanto scritto nei suddetti verbali grazie ad alcuni passaggi chiarissimi

… it could be appropriate to start reducing the pace of asset purchases this year

… Most participants remarked that they saw benefits in reducing the pace of net purchases of Treasury securities and agency MBS proportionally in order to end both sets of purchases at the same time …

 (… potrebbe essere appropriato iniziare a ridurre l’entità degli acquisti già da quest’anno … la maggior parte dei partecipanti ha fatto notare che hanno già visto dei benefici riducendo proporzionalmente gli acquisti dei titoli di Stato e dei MBS in modo da terminare gli acquisti di entrambi contemporaneamente …)

Dollaro
Comportamento coerente

Oro
Poveretto, dopo il flash crash di due settimane fa non ce la fa proprio a riemergere e se Wall Street non crolla probabile che area 1850 resti resistenza insormontabile per mesi …

Bond rendimenti decennale
Il canale ribassista resta integro ma il recente doppio minimo in area 1,17% potrebbe rappresentare l’inizio di una fase di consolidamento prima e una base di lancio con primo obiettivo area 1,7% poi

 

§ § §

investimentiprotetti@gmail.com

se questa rassegna può essere di qualche utilità falla conoscere in rete, grazie

Check Also

Adesso dolore

Liliana se ne è andata mia compagna di vita devastata da un male atroce Un …